Come Partecipare

La richiesta di partecipazione dovrà essere inviata entro il  30 settembre 2020

L’opera realizzata potrà essere multimediale – installazione, fotografia, video, incisione, scultura e performance – oppure potrà articolarsi in una ricerca che preveda un allestimento dei materiali dell’Archivio (da valutare se ricostruiti o presentati nella loro versione originale).

La prima esposizione pubblica avrà luogo presso la Piscina Cozzi durante il mese di novembre.

Ai candidati viene richiesto di inviare:

  • un link ad un video di presentazione di se stessi e del progetto (massimo 3 minuti);
  • un documento di presentazione del progetto contenente: titolo, concept, metodologia di ricerca (massimo 1000 caratteri) e materiale grafico (disegni, immagini o tavole);
  • dati personali (nome, cognome, indirizzo di residenza, mail, recapito telefonico).

Il materiale, da inviarsi alla mail opencall@videosoundart.com, non dovrà superare i 3 MB

Periodo di residenza e contributo
Il premio prevede un contributo pari a 500 euro, la produzione della ricerca, l’allestimento e la partecipazione alla mostra. Attualmente si prevede lo svolgimento in  remoto della residenza tramite la piattaforma Artaway.com nel mese di ottobre. Si terrà conto degli sviluppi relativi a Covid-19 e/o delle restrizioni imposte dai governi. Saranno garantiti l’accesso a materiali dell’Archivio, il confronto con gli archivisti e il supporto del dipartimento di curatela e ricerca di Video Sound Art.


Giuria di selezione

Diego Bergamaschi
Vicepresidente del ClubGamec, Associazione Amici Museo Gamec di Bergamo

Andrea Boghi
Membro del comitato direttivo di Collective, Associazione Italiana di Collezionisti d’Arte

Luca Lo Pinto
Direttore Artistico del museo MACRO di Roma

Ilaria Parma
Archivista del Touring Club Italiano

Luciana Senna
Archivista del Touring Club Italiano

Francesco Tedeschi
Professore di Storia dell’arte contemporanea all’Università Cattolica del Sacro Cuore

Video Sound Art
Team curatoriale